Il gruppo Brazzale lancia un rivoluzionario allevamento eco sostenibile dei bovini.

silvo_pastoril-logo-ouro_branco

Il gruppo veneto Brazzale, marchi Gran Moravia, Burro delle Alpi e Zogi, si accredita azienda di punta nello sviluppo di filiere ecosostenibili.

Grazie a innovative tecniche colturali frutto di un decennio di ricerca condotta dallo staff italiano guidato dal dr. Maronese, ha avviato in Mato Grosso do Sul – Brasile un rivoluzionario allevamento bovino da carne detto “Silvi Pastoril”. Sulla base di un “protocollo verde” siglato nel 2002 con il partner locale “Ouro Branco lt.da”, è stato creato un ciclo biologico sostenibile che raggiunge i più elevati standard di benessere animale ed efficienza senza modificare l’equilibrio ecologico naturale.

7 OTTOBRE 2015, PALAZZO PARIGI ORE 11.00
Sala Camino, Corso di Porta Nuova 1, Milano (MM Turati)

Sono intervenuti:

Roberto Brazzale, Presidente del Gruppo Brazzale.
Giselle Feliciani Barbosa, Universidade Estadual de Mato Grosso do Sul (UEMS), Brasil Prof Wol_ Camargo
Marques Filho, Universidade Anhanguera-Uniderp, Brasil
Vittorio Maronese, Agropecuaria Ouro Branco
Piercristiano Brazzale, Agropecuaria Ouro Branco
Alberto Mingardi, Direttore Generale Istituto Bruno Leoni
Luigi Mariani, Università degli Studi di Milano – DISAA

Ha moderato il convegno:
Giordano Masini, Caporedattore Stradeonline e collaboratore de Il Foglio

Il progetto

Un vasto territorio, finora sfruttato dagli agricoltori con monocolture, sarà recuperato, seminato a pascolo nobile e quindi riforestato con la piantagione di 300 alberi di alto fusto per ogni capo bovino, per un totale di circa 600.000, dando luogo ad un bosco alternato a radure, visibili al pubblico.

Il bestiame, pur costantemente controllato, vivrà come allo stato di natura e, salvo una manciata di sale, si nutrirà solo di erba. Saranno eliminati taglio e trasporto meccanizzato dei foraggi, con grande risparmio di emissioni. Non saranno impiegati concimi chimici perché la fertilità sarà mantenuta in equilibrio grazie al corretto carico animale per ettaro.

L’orientamento est-ovest dei filari consentirà all’energia solare la massima fotosintesi. Il microclima del bosco preserverà l’umidità dei terreni, impedendo la desertificazione ed incrementando la piovosità naturale. Non si dovrà perciò irrigare, risparmiando enormi quantità di acqua dolce. Per garantirne la purezza le sorgenti ed i corsi d’acqua saranno qualificati riserva protetta ed il bestiame disporrà di abbeveratoi alimentati da pompe idrauliche azionate dalla stessa corrente dell’acqua.
La biodiversità sarà garantita da una oasi naturale ampia il 20% dell’area, in cui sarà proibito l’accesso ed il pascolo, collegata ad una rete di “bio-corridoi” nei quali la fauna selvatica si muove per centinaia di km. fuori da aree antropizzate.

Le operazioni di cura del bestiame avverranno secondo la più moderna etica animale in un centro “anti-stress”, che evita agli animali agitazione e traumi fisici.

I nuovi boschi daranno legno pregiato per sostituire cemento e ferro in edilizia, mentre gli scarti alimenteranno le centrali termiche come fonte rinnovabile di energia. Grazie al risparmio di risorse il costo di produzione della carne, di primissima qualità e venduta in una filiera speciale della grande distribuzione, sarà dimezzato rispetto a quello europeo. Per poterla comperare in Italia bisognerà attenderne l’importazione.

“Il consumatore – dice Piercristiano Brazzale responsabile dell’area zootecnica del gruppo – non si accontenta più di un prodotto finale buono, sano, conveniente, rintracciabile in ogni sua fase, ormai prerequisiti scontati. Chiede che l’intero allevamento sia in armonia con la natura e generi benefici ambientali. Di fronte al crescente squilibrio ecologico del pianeta, la coscienza impone ad ognuno di rivedere i propri stili di vita ed agli imprenditori i propri modelli produttivi. Il nostro gruppo ha deciso di investire tutte le sue risorse innovative nello sviluppo di “filiere eco sostenibili”. Come per la carne, anche per il latte ed i formaggi abbiamo creato una filiera di alta qualità all’insegna della eco sostenibilità, unica nel suo genere.

La realizzazione

La natura

La flora

La fauna

Le persone